+39 333 79 45 026 (09.00 – 13:00/14:00 – 18:00)

Come scrivere un libro autobiografico: fatti prima queste 2 domande

Come scrivere un libro autobiografico? 2 domande importanti

Scopri come scrivere un libro autobiografico interessante e coinvolgente anche senza essere una celebrità

Io credo che piacerebbe praticamente a tutti scrivere un libro autobiografico. Un libro che racconti la propria vita, per restare impressi nelle menti degli altri e di chi verrà dopo di noi in maniera incancellabile! Chi non resterebbe affascinato da una prospettiva del genere?

Sì, ma…

“Che cavolo ci scrivo dentro?”

Eh già, il problema nasce quasi subito. Perché scrivere un libro già di per sé è un’impresa tosta, difficile da portare a termine, difficilissima addirittura da iniziare! Ma un libro autobiografico è pure peggio sotto certi aspetti.

Uno potrebbe pensare che sia più facile: basta scrivere le cose che sai meglio, vero? E cosa puoi sapere meglio degli avvenimenti della tua vita?

Ma, caro il mio aspirante scrittore, un conto è conoscere gli avvenimenti che ti sono capitati nel corso della tua esistenza fino ad oggi, un altro conto è saperli raccontare. C’è però una sfida ancora più grande: prendere la decisione di raccontarli.

Come scrivere un libro autobiografico? Rispondi subito a queste 2 domande prima d’iniziare

Mi spiego meglio. Vuoi sapere come scrivere un libro autobiografico raccontando i fatti della tua vita in maniera da essere letto da qualcuno e possibilmente piacere a chi ti legge? Ecco le 2 domande che devi porti prima di cominciare:

  • Hai davvero qualcosa d’interessante da scrivere?
  • Hai il coraggio necessario per scrivere un libro sulla tua vita?

Esci dal tuo ego

“Ma come? Devo liberarmi dal mio ego proprio quando devo scrivere un libro sulla mia vita? Ué, ma stai fuori?”

Sì, probabilmente sto fuori, ma tu più di me se non fai come ti dico!

Vedi, il mondo è pieno di autobiografie che se non le scrivevano era meglio. Sapessi quanti romanzi autobiografici hanno scritto che a noi non ce ne poteva fregar di meno! E parlo di autobiografie sia di personaggi più o meno famosi sia di autobiografie di persone comuni.

Insomma, se sei il tipo di mezza età che ha deciso di tirare le somme della propria vita fino a questo momento e sente l’irrefrenabile desiderio di far sapere al mondo quanto era figo da giovane e quante donne ha fregato, forse faresti bene a ripensarci… E non lo dico tanto per cattiveria, ma perché sono sinceramente preoccupato per la salute mentale e per il tempo altrui.

Hai mai pensato che forse la tua vita è stata interessantissima solo per te e per le persone che ti sono più vicine e ti amano? Per loro sei sicuramente una persona speciale e degna della massima considerazione. Solo che al mondo cattivo là fuori non gliene frega nulla se non hai qualcosa di veramente interessante da raccontare.

C’è chi dice che ogni vita è una storia a sé e merita di essere raccontata. Ho i miei dubbi in proposito, onestamente, ma se proprio vuoi raccontarla, accertati di scrivere cose interessanti.

“E quindi cosa scrivo?”

Se il motivo per cui vuoi scrivere un libro autobiografico non è puramente di tipo narcisistico, allora forse cominci ad essere maggiormente degno di considerazione.

Spesso, quello che lascia il lettore in uno stato migliore rispetto a come stava prima di leggere il tuo libro sono le riflessioni che hai stimolato in lui. Se dunque vuoi scrivere un romanzo sulla tua vita perché senti la necessità di liberarti da qualche peso che proviene dal passato, parlare di qualche trauma e di come l’hai superato (se ci sei riuscito), se vuoi aiutare qualcun altro a sentirsi meno solo di fronte a qualche problema della vita, allora sì, scrivi assolutamente il tuo libro autobiografico!

Inoltre, pare che scrivere della propria vita sia terapeutico, faccia bene alla salute. Ci sono studi basati sulla “teoria della scrittura”, effettuati dallo psicologo americano James Pennebaker che dimostrano come scrivere riguardo a fatti che hanno causato traumi nella propria vita apporti benefici alla salute della persona in vari campi, come il sistema immunitario, le malattie psicosomatiche, la vita di coppia e altri. Al riguardo, puoi leggere il libro “Scrivere per pensare” a cura di Luigi Solano.

Quindi scrivi il tuo libro autobiografico, ma sappi che…

… Ti servirà un coraggio da vero leone!

Ragazzo mio, dovrai avere due palle così! E se sei una donna, te le dovrai far crescere.

Non è affatto facile scrivere di se stessi. Prima ancora di iniziare a farlo, dovrai liberarti da tutte le paure che possono frenarti. Non dovrai temere il giudizio altrui né di svelare al mondo quello che sei realmente, che cosa covi dentro di te, tutto quello che hai passato e che magari potrebbe non tanto metterti sotto una una luce peggiore, ma sicuramente diversa. Potresti dover scrivere di eventi che hanno leso la tua dignità o comunque talmente dolorosi che fino ad ora avevi rimosso. Ci sono eventi nella vita, magari che accadono non tanto nel mondo fisico, ma in quello della mente, che sono davvero difficili da raccontare, da spiegare e da svelare agli altri.

Ma se riuscirai a farlo, starai meglio e in più sarai di aiuto a chi sta vivendo ciò che tu hai già vissuto. Quindi fa’ un favore a te stesso e al mondo: sbloccati e inizia a scrivere!

Prendi il sopravvento sulle tue paure più profonde.

In fondo, tu sai chi sei e non vedo perché un giudizio avventato su di te da parte di chi non ti conosce dovrebbe condizionarti. Chi ti vuole bene, continuerà a volertene, tutti gli altri è meglio perderli che trovarli, non credi?

Ora che hai letto questo articolo, hai capito quanto scrivere un libro autobiografico sia un impegnativo ed importante “esercizio” di scrittura creativa. E che non è necessario essere una celebrità per scrivere qualcosa d’interessante. Anzi, spesso i lavori più utili ed emozionanti provengono proprio da chi, prima di tutto, scrive per se stesso e per aiutare gli altri, piuttosto che da chi scrive della sua vita solo per guadagnare qualche spicciolo in più, come farebbe appunto una celebrità.

Poi, se vuoi diventare davvero un bravo scrittore, scaricati subito il corso gratuito che Nicolò Corrente ha scritto apposta per te.

Ma dimmi, hai già scritto il tuo libro autobiografico? Hai veramente qualcosa di utile da raccontare o c’è qualcosa che ti frena? Scrivimelo nei commenti così ne parliamo un po’ assieme.

Ciao e buona scrittura,

Andrea

Diventa uno scrittore di successo in 5 lezioni GRATIS via mail!! Fai tuo il best seller piú scaricato del 2015, semplice, veloce e tremendamente efficace

Chiudi questa finestra
  • Come creare un ebook, quale strumenti usare e la forma giusta da utilizzare per renderlo scorrevole e piacevole alla lettura.
  • Cos’è una Nicchia di Mercato, perchè scrivere partendo dalle tue passioni e conoscenze.
  • Scopri la scrittura persuasiva, il potere delle domande e il potere della scrittura ipnotica
  • Come pubblicizzare e vendere la tua opera, ricavandone guadagni oltre la tua immaginazione.
  • Conoscerai infine un esemplare caso storia, di una persona “normale” che ha deciso di salire a bordo della nostra navicella e che si è visto “travolto” da quello che chiamo “lo tsunami del successo”.